Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Villa Santa Maria. Approvato emendamento cinque stelle per la sistemazione delle cucine dell'edificio comunale

È stato approvato all'unanimità un emendamento del movimento 5 stelle per la sistemazione delle cucine dell'edificio comunale

| di Armando Travaglini
| Categoria: Attualità
STAMPA

È stato approvato all’unanimità dal consiglio regionale l’emendamento,  presentato dal Movimento 5 stelle, alla legge regionale sul “Campus Ricerca e Alta Formazione Niko Romito”, che permetterà l’ammodernamento della cucina dell’edificio comunale a Villa Santa Maria.

“Oggi favoriamo la valorizzazione di un'eccellenza abruzzese come quella della scuola dei cuochi di Villa Santa Maria” afferma la capogruppo del M5S Sara Marcozzi.

Grazie all'approvazione all'unanimità di un mio emendamento – spiega Sara Marcozzi - vengono stanziati 500mila euro per i lavori di sistemazione della cucina dell'edificio comunale, adibito anche a mercato coperto, per fare in modo che proseguano le attività di questa scuola con strumentazioni moderne e adeguate. Riconosco anche la volontà della maggioranza che, almeno questa volta, ha mostrato sensibilità verso un tema importante.”

Oggi – commenta la capogruppo - il Consiglio regionale ha fatto una bella figura, votando provvedimenti importanti per il territorio, e voglio ringraziare i Consiglieri eletti nella circoscrizione di Chieti Taglieri, Smargiassi, Montepara, Marcovecchio, Bocchino, Febbo e Paolucci.”

“Il settore gastronomico, infatti, -  prosegue - è uno dei nostri migliori biglietti da visita non solo per la qualità dei prodotti che abbiamo da offrire, ma anche per la storia che i cuochi di Villa Santa Maria hanno custodito ed esportato in ogni parte d'Italia e del mondo.

“Davanti al riconoscimento della valenza strategica per l’Abruzzo del progetto “Campus Ricerca e Alta Formazione Niko Romito”, era necessario impegnare il Consiglio regionale a tenere ben presente anche eccellenze che non sempre sono sotto i riflettori ma che svolgono, allo stesso modo, un ruolo straordinario di promozione del territorio.

La politica  - conclude la Marcozzi - deve tenere alta l'attenzione su queste realtà fondamentali a tutela dell'immagine di tutta la regione e intervenire con stanziamenti adeguati. Adesso mi auguro che l'iter burocratico vada a termine in fretta e si possano iniziare i lavori previsti il prima possibile”.

Armando Travaglini

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK