Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il punto sul campionato

La sintesi della 10° giornata del girone B di Prima Categoria

| di Bobo Ianni
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

IL PUNTO SUL CAMPIONATO

Decima giornata ricca di gol ed emozioni nel girone B di prima categoria. Sono addirittura 31 le reti segnate in questa tornata, riviviamoli tutti. Continua a fare il passo l’Athletic Lanciano, sempre al comando del raggruppamento grazie anche allo 0-2 del Tommaso Verì, nel fortino del San Vito, ancora imbattuto fino a qui: l’impresa dei rossoneri è legittimata dai timbri del solito Di Paolo (in sospetto fuorigioco), ad inizio ripresa, e di Barone, allo scadere, che permettono a mister Fischio di proseguire la striscia positiva di cinque vittorie consecutive, con cui i frentani possono presentarsi al meglio al big match di domenica prossima con la Virtus Ortona. I gialloverdi di mister Brettone, da canto loro, hanno una condizione invidiabile e si presenteranno al Villa delle Rose con il morale alle stelle dopo la vittoria di Atessa e il successo casalingo di questa giornata su un buon Rapino, capace di portarsi in vantaggio, dopo soli 3 minuti, grazie al calcio di rigore trasformato dal solito D’Amore; il vantaggio ospite risulta essere molto effimero e, al 13’, i locali ristabiliscono la parità con Pantalone, prima di ribaltare definitivamente il risultato con il solito Del Peschio, all’alba del secondo tempo; D’Aloiso, al 93’, chiude i conti in contropiede e vidima il secondo successo ortonese consecutivo.

Tiene botta anche la Tollese di mister Pasquini che, al Di Pillo, regola il fanalino di coda Atletico Francavilla con un rotondo poker. A sbloccare un match controllato fin dalle prime battute, ci pensa Di Girolamo intorno alla mezzora; nella ripresa, Aielli e Perfetti ipotecano la gara, prima del punto della bandiera ospite, in gol con Leombruno, e la quaterna biancorossa ad opera di Leone. Tollese imbattuta da ben 8 gare e sempre in scia della capolista, mentre l’Atletico ha ancora enormi difficoltà e la solitudine sul fondo della classifica inizia ad essere pesante.

In una giornata che non riporta pareggi e il record di quattro vittorie esterne, annotiamo l’ottimo successo del Palena, che va ad espugnare il San Lorenzo, tana del Fresa, in un momento che continua ad essere negativo: buona prova dei biancorossi di mister Marcello, ma a nove punti dal novantesimo ci pensa Scarci a guastare i piani dei fresani e a firmare il blitz biancoazzurro nella lunghissima trasferta della truppa di mister De Vitis, il quale centra la seconda vittoria consecutiva e si attesta a quota 17, al quarto posto.

A pari punti con il Palena ci sono altre due formazioni, con l’umore contrapposto. Bella vittoria esterna per il Roccaspinalveti, corsaro a Casalbordino in casa del Real, sempre terzultimo e a rischio retrocessione: eppure, sono i giallorossi a portarsi in vantaggio con il capocannoniere del girone Graziano Di Biase, nel corso del primo tempo, prima dello show personale di Loris Della Penna, il quale prende per mano i biancoverdi e ribalta da solo il risultato, sempre nella prima frazione, in dieci minuti; dapprima, indovinando un piazzato dal limite, e dopo con una gran botta da fuori che porta a sette i sigilli del calciatore roccolano in questo campionato; nel finale di gara, gli ospiti calano anche il tris della sicurezza con il giovane Farina, classe ’00.

Resiste al quarto posto, ma torna a casa leccandosi le ferite, il Pretoro, sconfitto nettamente a Paglieta: giornata storta per i lupi, giornata di grazia per il protagonista che non ti aspetti, ovvero il terzino Davide Kossiakov, unico marcatore della sfida odierna e autore di una tripletta memorabile che affossa i biancoverdi. Il Paglieta sale a quota 16 al quinto posto, e continua ad allungare l’imbattibilità interna, mentre il Pretoro deve subire la seconda sconfitta stagionale, con cui chiude la propria striscia positiva che resisteva dalla seconda giornata (5 vittorie e 2 pareggi).

La copertina di giornata se la prende l’Atessa, che sconfigge a domicilio il Palombaro in una gara dove succede di tutto e di più: i rossoblù vanno sul parziale di 0-2 nella prima mezzora, con gol di De Cillis (5’) e Pierri (29’), ma sullo scadere del primo tempo capitan Giangiulio accorcia le distanze e Thiam, al 13’ del secondo, riporta la sfida in parità; tre minuti più tardi la gara è costretta alla sospensione per una ventina di minuti, in seguito al terribile scontro fortuito tra Caruso e Spinelli, con quest’ultimo che resta privo di sensi e dovrà uscire in ambulanza, anche se il giovane terzino atessano non avrà conseguenze. La gara riprende e i draghi usufruiscono di un calcio di rigore, che bomber Pierri trasforma; il Palombaro dell’ex Padolecchia, ha la forza di reagire una terza volta, con il tocco sottomisura di Alessandro Di Marsilio che riporta tutto in parità al minuto 86; a quel punto, mister Farina inserisce Sciarrino e il neoentrato, al minuto 92, indovina il colpo di testa che vale tre punti e la prima vittoria esterna, sul campo, dell’Atessa, dopo lo 0-3 a tavolino guadagnato a Scerni.

Chiude il quadro, la goleada dello Zappacosta, dove il Casalincontrada strapazza il Celenza con un sonoro 5-0 recante le firme di Lolli e Falone (doppiette per entrambi) e sigillo finale di Malandra; i gialloblù salgono a quota 10 punti e tornano alla vittoria dopo 3 sconfitte consecutive, mentre i trignini restano al penultimo posto in graduatoria, peggior attacco del girone e peggior difesa finora, a sottolineare il momento di grossa difficoltà dei biancoazzurri.

 

Bobo Ianni

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK