Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Tutta colpa tua", un bel successo per l’Associazione Drago D’Oro

Applausi, risate e un messaggio che fa riflettere: gli ingredienti della commedia dialettale che chiude la stagione al teatro Antonio di Iorio di Atessa

| di Francesca Stefano
| Categoria: Cultura
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

ATESSA - Una commedia tutta da ridere, una spiccata presenza sul palcoscenico e una cura per i dettagli che hanno fatto divertire i tanti spettatori del Teatro Antonio di Iorio. L’Associazione Drago d’Oro quest'anno è tornata sul palco con la commedia dialettale "Tutta colpa tua", con lo stesso impegno e la passione che un gruppo così affiatato ci mette da sempre in ogni nuovo lavoro. Anche per questo copione la regia di Daniela D’ArcoPaolo Villanese, un spettacolo divertente in quelle caricature con pregi e difetti sicuramente più che accennati, ma in grado anche di far riflettere.

Teatro pieno per il doppio appuntamento del fine settimana, a convincere l’insieme coinvolgente tra i personaggi: l’avaro “Maurilio” (Antonio Tieri) e una simpatica colf “Carmelina” (Anna Villanese) dalla vena canterina e dalle movenze che hanno fatto ridere in molte occasioni; intorno ad intrecci divertenti protagonisti principali anche l’amico d’infanzia “Arsenio” (Paolo Totaro), la dirimpettaia “Fiorina” (Malgari D’Amario) e una ex moglie “Adalgisa” (Angela Stefano) che sembra essere più un guaio, vicino alla giovane figlia “Ofelia” (Fabiana Zizi) e alla suocera “Ardesia” (Sara Di Fonzo) pronta a far valere le proprie ragioni.

Nelle battute il dialetto atessano autentico e ben curato, perché le parole non sono mai dette a caso, e sul palco attori non di professione che hanno saputo regalare un'ottima performance con grande naturalezza. Le risate e i riferimenti al quotidiano presenti anche questa volta, una sana comicità per il pubblico che ha partecipato "attivamente" grazie anche ad una novità per la scena teatrale.

Questa una realtà tutta atessana che ha costruito interamente lo spettacolo anche nei costumi e nelle scenografie e che ha saputo donare un teatro divertente, ma con l'aggiunta di qualche ingrediente che non è passato inosservato, tra spunti che hanno fatto riflettere, senza mai annoiare.  

Una bella soddisfazione per tutto il cast che dal palco, tra gli applausi, ha ringraziato non solo gli spettatori ma anche i tanti che in questi mesi hanno collaborato alla riuscita in modo genuino e volontario. Sui prossimi appuntamenti, “Ci fermiamo, ma solo per poco – ci dice il Presidente Paolo Villanese – presto torneremo a teatro per ricominciare tra prove e nuovi progetti”.

 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK