Partecipa a Val Sangro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Casoli. Le Vibrazioni in concerto per le feste patronali

Il gruppo milanese si esibirà nella giornata clou delle celebrazioni delle feste patronali

Condividi su:

Sarà il gruppo milanese de Le Vibrazioni ad animare la serata dell’8 ottobre 2022, giornata clou delle feste patronali di Santa Reparata, in Piazza Brigata Maiella a Casoli

A comunicarlo è stato il “Comitato Feste Casoli - Santa Reparata e San Gilberto” con un post su Facebook dopo giorni di frenetica attesa da parte dei cittadini casolani. L’attesa si era fatta più spasmodica con l’avvicendarsi di alcuni importanti nomi della musica italiana nelle voci di paese a questo riguardo.

Nella serata di ieri, poi, una stories sui profili Instagram e Facebook del comitato aveva reso chiaro che il nome c’era. Ormai era solo questione di tempo l’annuncio del nome da parte degli organizzatori.

Infatti, nella tarda mattinata di oggi con un post su social blu di Mark Zuckerberg è arrivato la tanto attesa notizia con somma soddisfazione da parte di molti cittadini.

Il gruppo, guidato dal leader Francesco Sarcina, è tornato sulle scene della ribalta nel 2017 dopo una pausa di circa cinque anni, pubblicando canzoni di successo come “Amore Zen”. Non si possono dimenticare i grandi successi del primo ciclo come “Dedicato a te”(il noto singolo d’esordio), “Vieni da me” e “In una notte d’estate”.

Inoltre, il gruppo può vantare un quarto posto nella 70° edizione del Festival di Sanremo, condotto da Amadeus e Fiorello, conquistando il quarto posto nella classifica generale con il singolo “Dov’è”. Sempre nel 2020 e con lo stesso brano il quartetto ha ottenuto il disco d’oro con oltre 35.000 di copie vendute. 

Da pochi giorni è stato pubblicato il loro ultimo singolo dal titolo “Rosa Intenso”, estratto dall’EP “VI”, tramite il quale si celebra la libertà sessuale del corpo femminile contro ogni tipo di pregiudizio e stereotipo.

“È nostro dovere - si leggeva ieri in un post del comitato feste - far vivere a tutti coloro che saranno presenti le migliori feste possibili, assaporando la tipica aria gioiosa che caratterizza quei giorni: Il veglione, le luminarie, la banda, i bersaglieri, i fuochi pirotecnici, la sfilata dei donativi, i cantanti... Vogliamo ricambiare la vostra fiducia impegnandoci al massimo per garantirvi tutto ciò a cui vi siete abituati negli ultimi anni.”

Ora Casoli e dintorni aspettano di saper il nome del secondo cantante o del gruppo atteso per la serata di chiusura delle feste patronali del 9 ottobre. 

Condividi su:

Seguici su Facebook