Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Paglieta. Ecco il Secondo Concerto del Primo Maggio online promosso dal comune

L'iniziativa promossa lo scorso anno è stata riproposta anche quest'anno grazie ai giovani musicisti di Paglieta

| di Armando Travaglini
| Categoria: Musica e Spettacolo
STAMPA

Ecco il video del concerto del Primo Maggio, alla sua seconda edizione, promosso dall’Amministrazione comunale di Paglieta in collaborazione con l’Associazione musicale “Paglieta Live”.

L’evento è stato trasmesso a partire dalle ore 10,00 di questa mattina in occasione della giornata che si celebra la Festa del Lavoro.

Il video,  che è stato introdotto da un saluto del Sindaco di  Paglieta Ernesto Graziani, ha proposto una scaletta ricca di brani musicali, eseguita da giovani musicisti di Paglieta.

Anche quest’anno abbiamo deciso di celebrare la giornata del Primo Maggio, della Festa del Lavoro, con il secondo concerto in line, nato attraverso brani musicali eseguiti da giovani musicisti di Paglieta, i quali seppure in luoghi diversi, sono riusciti ad interpretare dei brani, poi messi assieme attraverso il video” afferma il sindaco Graziani nel suo discorso introduttivo.

“Credo – prosegue il primo cittadino paglietano - sia importante celebrare questo Primo Maggio, perché in questo anno in cui le nostre vite sono state sospese, il mondo del lavoro ha sopportato un prezzo altissimo.

“Quelli che lavorano hanno affrontato i rischi connessi alla diffusione della pandemia e a tutte le difficoltà; molti invece continuano a vivere nel costante timore di perdere il lavoro e, purtroppo, tanti altri il lavoro lo hanno perduto, a causa di questa emergenza. che sia importante ricordare coloro i quali purtroppo non sono più tra noi a causa di questo nemico invisibile.

Tuttavia – conclude l’avvocato Graziani - io nutro un sentimento di speranza: sono convinto che tutto questo presto finirà, sia grazie alla campagna  vaccinale che già è iniziata, ma anche soprattutto al comportamento nostro che dovrà continuare ad essere responsabile, così come lo è stato fino ad oggi. Per rubare una frase che fu pronunciata da Eduardo De Filippo, in una celebre commedia del 1945: “adda’ passa’ ‘ a nuttate”. Viva la Festa del Lavoro è viva l’Italia!”.

Armando Travaglini

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK