Partecipa a Val Sangro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il dolce di Carnevale per eccellenza: la "cicerchiata" o "ciciricchiata"

Un dolce tipico del periodo di Carnevale, che non può assolutamente mancare sulle nostre tavole

Condividi su:
In occasione di oggi, giovedì grasso, vogliamo condividere una ricetta classica della tradizione culinaria abruzzese, tipica di questo periodo di carnevale: la "cicerchiata" o  "ciciricchiata".

Un dolce immancabile sulle tavole a Carnevale e per questo vogliamo invitarvi a cimentarvi con questa ricetta, fatta di ingredienti semplici ma dal risultato assicurato che sarà sicuramente la gioia di grandi e piccini, che potranno divertirsi e, allo stesso tempo, aiutarvi nella preparazione.

Ecco gli ingredienti:

6 uova;
6 cucchiai di zucchero;
6 cucchiai di olio di oliva;
350 grammi di miele;
1 buccia di limone grattugiata;
700 grammi di farina;
mandorle a piacimento;
olio per friggere.
 
La preparazione:

Impastare in una ciotola farina, uova, zucchero, olio, e buccia di limone, fino ad ottenere un impasto consistente: stenderlo in sfoglia e ritagliarla prima a striscioline di circa 1 centimetro l'una e poi ogni strisciolina a dadini. Immergere i dadini in olio bollente, ma a fuoco basso, fino a doratura. Scolarli e metterli sulla carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

In una pentola capiente far sciogliere il miele, una volta che inizia a imbrunire, spegnere il fuoco e unirvi i dadini e le mandorle continuando sempre a girare fino a che ogni singolo dadino sia stato raggiunto dal miele.

A questo punto versare il tutto su un tavolo di legno bagnato e con le mani sempre bagnate dare la classica forma a ciambella.

Far raffreddare e buon appetito!
Condividi su:

Seguici su Facebook