Partecipa a Val Sangro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Atessa. Commissario firma l'adozione del piano regolatore

Il commissario D'Arcangelo ha firmato l'adozione del nuovo piano regolatore generale del comune di Atessa

Condividi su:

Siamo quasi alla fine, probabilmente, della lunga e travagliata vicenda del Piano regolatore generale del comune di Atessa. 

Il Commissario ad acta, arch. Federico D’Arcangelo, ha firmato per l’adozione del nuovo piano generale presentato dall’amministrazione Borrelli e mai esaminato in consiglio comunale a causa dei molti conflitti d’interesse

Infatti, le proprietà di 15 consiglieri su 17 sarebbero interessate dalle modifiche intervenute nel nuovo piano regolatore atessano. Proprio su questa questione si era innescato il ricorso al tribunale amministrativo Abruzzese, annunciato prima con una lettera alla Regione Abruzzo, dei consiglieri comunali di opposizione Enzo Pellegrini e Carmine Fioriti.

Tale annuncio, aveva, indotto gli uffici della Regione Abruzzo a non procedere temporaneamente con la nomina del commissario. Da qui il secondo ricorso, quello del comune di Atessa, che chiedeva per l’appunto la firma del provvedimento. 

La Regione, poi, scelse di proseguire con la designazione del commissario nella persona dell’architetto D’Arcangelo. Così, si è giunti alla prima udienza del processo amministrativo in cui il legale dei due consiglieri di opposizione ha chiesto l’abbinamento al merito della decisione “previa rinuncia delle misure cautelari richieste”.

Ora è arrivata l’adozione del piano, che dovrà essere votata in consiglio comunale nella prossima consigliatura. Non c’è più tempo per procedere nell’attuale.

“È un successo dell'intera comunità atessana - ha commentato il Sindaco, Giulio Borrelli - Questo risultato dell’Amministrazione comunale non sarebbe stato possibile se non ci fosse stato il coinvolgimento delle migliori energie, che ringrazio espressamente. 

“Un primo ringraziamento va certamente agli Uffici e a tutto il gruppo di lavoro che ha redatto materialmente il Piano. – ha aggiunto il primo cittadino - Un ringraziamento più ampio va poi a coloro (urbanisti, architetti, tecnici, esponenti della società civile e cittadini) che hanno portato il proprio contributo di idee e di proposta nell’elaborazione di un provvedimento amministrativo così importante per il futuro della Città.”

“Un ringraziamento, infine, va al Commissario ad acta nominato dalla Regione, l’Architetto Federico D’Arcangelo, - continua Borrelli - che non si è lasciato intimidire da chi voleva bloccare l’intero procedimento amministrativo. La politica del rinvio e della continua polemica politica, alimentata dai consiglieri di Pellegrini (Lega) e Fioriti (Fratelli d’Italia), registra così una nuova, ulteriore sconfitta.”

“Pellegrini e Fioriti - conclude il sindaco Borrelli - sono comunque riusciti a fare un piccolo dispetto alla città di Atessa: le loro curiose letterine, così come i continui e strampalati ricorsi, hanno rallentato l’approvazione finale del Piano, che ora arriverà con il nuovo Consiglio. Per scongiurare che tutto ciò che è stato fatto sinora non venga vanificato, e per sconfiggere chi rema contro, il 12 giugno c’è una scelta importante da fare, per proseguire il lavoro iniziato da chi ha a cuore il bene di Atessa”.

Condividi su:

Seguici su Facebook