Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Fossacesia. Progetto su scuola elementare candidato per ricevere i fondi dell'8 x mille

L'amministrazione comunale ha presentato un progetto di riqualificazione da finanziare con i fondi dell'8 x mille

| di Armando Travaglini
| Categoria: Attualità
STAMPA

L'amministrazione comunale di Fossacesia ha candidato un proprio progetto al bando, scaduto il 22 dicembre scorso, del Ministero dell'Istruzione che punta ad assegna parte dei fondi, donati allo Stato Italiano tramite l'otto per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, per interventi urgenti di messa in sicurezza degli edifici scolastici.

Abbiamo deciso di candidare un progetto di riqualificazione della Scuola Elementare in Piazza Fantini – spiegano l'Assessore ai Lavori Pubblici Danilo Petragnani e la consigliera con delega all'Istruzione Ester Sara Di Fillipo - richiedendo il contributo massimo erogabile, ovvero la somma di 400mila euro per interventi indispensabili per garantire il diritto allo studio e il regolare svolgimento dell'attività didattica condivisi nel corso di un incontro, alla presenza del sindaco Enrico Di Giuseppantonio, con la Dirigente Scolastica, Rosanna D’Aversa,  quali la sistemazione dei locali, aule e bagni al piano seminterrato, l'abbattimento delle barriere architettoniche per accedere alla palestra, il ripristino della copertura del tetto per infiltrazioni, rimozione e sostituzione della copertura della scala esterna”. 

“Anche la palestra ad uso scolastico in Via 1 Maggio necessita di interventi urgenti sulla copertura – commenta il sindaco Di Giuseppantonio – ma nella scelta del progetto da candidare abbiamo dovuto individuare come richiesto dai criteri del bando, per poter avere un punteggio maggiore in graduatoria, un edificio scolastico vetusto costruito prima del 1970 come appunto la Scuola Elementare”.

“Per la palestra polivalente – conclude il primo cittadino – prevediamo per inizio 2022 di utilizzare i fondi statali sulle infrastrutture sociali o per l'efficientamento energetico al fine di restituire alla collettività dei locali idonei utilizzati anche come centro vaccinale dalla Asl”.

Armando Travaglini

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK