Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Marsilio limita le zone rosse ma Altino, Atessa e Torino Di Sangro rimangono sotto osservazione

Il presidente della Regione ha ristretto il campo delle zone rosse nel chietino ma i tre comuni rimangono ossservati speciali

| di Armando Travaglini
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il presidente della Regione, Marco Marsilio, con l’ultima ordinanza ha ristretto chirurgicamente i territori delle province di Chieti e Pescara che resteranno in zona rossa.

I comuni della nostra provincia, che continueranno il regime di zona rossa, sono Bucchianico, Chieti, Francavilla, Lanciano, Miglianico, Ortona, San Giovanni Teatino, Torrevecchia Teatina e Ripa Teatina. Al contempo sono sottoposti a specifico monitoraggio dell’indice di diffusione del contagio e rivalutati nelle prossime 48 ore i comuni di Atessa e Guardiagrele.

“L’uscita dalla zona rossa è il riconoscimento degli sforzi compiuti dalla nostra popolazione, - commenta il sindaco di Atessa Giulio Borrelliche hanno portato a una evidente diminuzione dei contagi. Abbiamo vinto una battaglia, ma la guerra contro il virus è ancora lunga. Non possiamo mollare e dobbiamo quindi rispettare, con rigore, tutte le misure sanitarie per fare altri passi avanti”

Altri due comuni sono stati messi sotto osservazione dalla regione. Sono i comuni di Altino e Torino di Sangro i quali sono messi sotto osservazione dalla Asl Lanciano- Vasto – Chieti per valutare ulteriori restrizioni.

Il comune di Altino è impegnato in questo fine settimana nello screening gratuito di massa con tamponi antigienici. “Noi ci siamo. Aiutateci a fermare questo Virus e a capire dove e come si muove tra di noi. – dichiara il sindaco Vincenzo MuratelliNoi ripartiamo mattina per questa ultima giornata di screening chiedendo a tutti di esserci. È necessario il contributo partecipativo di tutti a questo momento e noi siamo pronti. È tutto pronto. Vi aspettiamo!”

I contagi sono aumentati in aumento nel comune di Torino di Sangro, che attualmente conta 29 positivi. Sono anche qui in esecuzione operazioni di screening gratuito della popolazione. Inoltre, il sindaco, Nino Di Fonso, ha ritenuto necessario chiudere con un’ordinanza la scuola dell’infanzia esclusa dall’ordinanza regionale .

Armando Travaglini

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK