Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Abbattere le liste d’attesa e rispondere alle legittime aspettative degli utenti”

Parla l'assessore regionale Verì. Allo studio con le Asl misure per recuperare le prestazioni sanitarie non erogate per l'emergenza Covid

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

"Per recuperare il bisogno assistenziale non soddisfatto durante l’emergenza pandemica, agiremo su più fronti per abbattere le liste d’attesa e rispondere in maniera efficace alle legittime aspettative degli utenti”.

Lo sottolinea l’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, che sta predisponendo una serie di misure per recuperare le prestazioni sanitarie non erogate a causa delle limitazioni imposte dall’emergenza Coronavirus.

“Stiamo confrontandoci con le Asl – continua la Verì – per un ampliamento quali-quantitativo dell’offerta, che prevede un allungamento degli orari fino alle 22 e nelle giornate festive in tutte le strutture sanitarie, insieme alla possibilità di aumentare le ore di servizio dei medici specialisti ambulatoriali. Accanto a questo, sarà eseguito un accurato monitoraggio delle prescrizioni per verificarne l’appropriatezza e si procederà anche all’ottimizzazione delle agende degli erogatori pubblici e privati”.

L’assessore si dice consapevole dei disagi che i cittadini hanno affrontato soprattutto nella prima fase della pandemia, pur ricordando che le urgenze sono state sempre assicurate.

“Era inevitabile adottare misure così stringenti – aggiunge – a tutela dei pazienti e degli operatori sanitari. Ora, però, è arrivato il momento di ripartire, ovviamente con tutte le cautele, ma di ripartire. Sono fiduciosa che in tempi ragionevoli riusciremo a ripristinare una situazione di normalità, riavviando quel percorso di riduzione dei tempi di attesa che fino a gennaio aveva prodotto già risultati molto incoraggianti”. 

redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK