Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il punto sul Campionato

La sintesi della 27 giornata del Girone B di Prima Categoria

| di Bobo Ianni
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Giornata numero 27 nel girone B di Prima Categoria che diventa iridata per gli strafavoriti del Campionato: infatti, il Lanciano può festeggiare con netto anticipo il salto di categoria grazie al rotondo successo, nell’anticipo del sabato, al Di Pillo di Tollo, dove i rossoneri non lasciano scampo ai locali, surclassati con la solita pioggia di gol; sono 3 per tempo le reti segnate dalla capolista, in gol con Shipple, Natalini e le doppiette di Tarquini e Cianci.

I frentani, per stappare lo spumante, aspettano solo l’omologazione del risultato, visto il ricorso presentato dalla Tollese per una bomba carta esplosa vicino a Cicchitti, poi trasportato in ospedale a fine primo tempo, senza conseguenze.

La battistrada deve ringraziare anche i cugini dell’Athletic che, al Villa delle Rose, conservano l’imbattibilità nel proprio impianto affossando la seconda della classe, l’Atessa: Verì porta avanti i locali al 34’ ma Del Roio (non segnava da 3 mesi), al 45’, riporta tutto in parità; dopo un inizio di ripresa favorevole agli ospiti, in 3 minuti la truppa di mister Pasquini costruisce la vittoria con i colpi di Barone (63’) e Annecchini (66’) e resiste dopo l’immediato 3-2 di Iannone (67’).

Prestazione opaca e confusionaria dei rossoblù di mister Farina, che comunque restano secondi per effetto del pareggio di Celenza sul Trigno, dove la Virtus Ortona è bloccata dai trignini: i gialloverdi si portano addirittura sul momentaneo 0-2, grazie a Dragani e Del Peschio, nei primi 20 minuti di gioco; poi, però, viene fuori l’orgoglio dei padroni di casa, capaci di accorciare con Di Laudo, a fine primo tempo, e addirittura pervenire al pari, con il rigore di Andrea Madonna a metà ripresa, resistendo agli attacchi ortonesi anche in inferiorità numerica (espulso Aliji).

Mister Segalotti, che domenica prossima riposerà, deve ora guardarsi alle spalle dal gran ritorno del Vasto Marina, autore di un girone di ritorno fenomenale, legittimato anche dal largo successo esterno in casa di uno Scerni ormai già in vacanza, colpito ed affondato dalla doppietta di Daniele Di Foglio e il sigillo di Luca Madonna in pieno recupero. Si tira ufficialmente fuori dai giochi play off l’Orsogna, che non va oltre l’1-1 casalingo con il San Vito, il quale può festeggiare la salvezza aritmetica dopo aver sognato a lungo il colpaccio esterno, passando in vantaggio ad inizio ripresa con il penalty trasformato da Alessandro Di Renzo; nel finale, Di Nardo evita la sconfitta ai biancoazzurri di mister D’Orazio ma non basta per rimanere in contatto con le zone nobili della classifica.

In coda, blitz paglietano a Mozzagrogna, dove un colpo dell’esperto Di Paolo, al 14’, basta per espugnare il fortino del Tre Ville, che sembra rassegnato ai play out, in quanto il Roccaspinalveti incassa i tre punti d’ufficio e sale a quota 21, staccando, oltre ai gialloverdi, anche il Fresa, che osservava il turno di riposo.        

Bobo Ianni

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK