Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Dalla Costa dei Trabocchi al Monte Amaro e ritorno, l'impresa di Alex Tucci

'MareAmaro': un totale di 120 chilometri in 13 ore dell'ultratrailer di Atessa, accolto festosamente alla fine in riva al mare

| di redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Festosa conclusione per l'impresa di Alex Tucci, ultratrailer di Atessa con la passione per le sfide e la montagna.

Domenica è stato protagonista di "MareAmaro", prova avvincente e in solitaria, un percorso di complessivi 120 chilometri (di cui 90 su strada e altri 30 tra sentieri e cime) con quasi 3.000 metri di dislivello, svoltosi dall’alba al tramonto, con partenza dalla Marina di Fossacesia e, attraverso vari comuni del Sangro-Aventino (Fossacesia, Paglieta, Atessa, Perano, Archi, Altino e Casoli), con tappa a Fara San Martino e arrivo intermedio sul Monte Amaro sulla Majella, a quota 2800 metri, per poi scendere di nuovo verso il mare.

Dal mare Adriatico al monte Amaro e ritorno, in un tratto d'Abruzzo affascinante e ricco di bellezze.

“L’Idea – aveva spiegato Alex Tucci – mi balenava in testa da un po’ di tempo e nasce anche dal fatto che tutti gli abruzzesi (e non) definiscano l’Abruzzo una bellissima regione con una caratteristica unica: in una sola giornata puoi stare in piena montagna al mattino ed allo stesso tempo farti un bagno al mare al pomeriggio! Abbiamo un mare bellissimo, caratterizzato dalla suggestiva Costa dei Trabocchi, ed i massicci del Gran Sasso e della Maiella, le due cime più alte dell’Appennino. La sfida – prosegue Tucci – è stata di correre nei miei 'luoghi del cuore', dove ho corso e mi sono allenato tante volte in questi anni".

redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK