Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il Santo del giorno: San Brunone

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Oggi si celebra San Brunone, nato da famiglia nobile nel 1035 nella città di Colonia. Frequentò sin da subito la scuola presso la di S. Cuniberto, dove si distinse talmente tanto che S. Annone, vescovo della città, lo elesse canonico della sua chiesa.

Terminò poi gli studi a Reims, dove ebbe fama di ottimo poeta, eccellentissimo filosofo e teologo. Qui rimase a lungo, dimostrando santità e uno straordinario sapere. Ebbe discepoli illustri, fra i quali  Papa Urbano II.

A seguito di una serie di vicende che colpirono la chiesa, decise di ritirarsi a vita privata in campagna, abbandonando tutti i beni materiali. La sua opera fu talmente importante che l’allora vescovo di Grenoble gli assegnò il deserto della Cerosa dove San Brunone fondò l’ordine dei Certosini. Dopo sei anni però l’allora vescovo Urbano II lo obbligò ad andare a Roma. Questo fu per lui un trauma poiché non voleva abbandonare il suo stato di solitudine e povertà, cosa che convinse l’allora Pontefice a farlo ritirare in un deserto della Calabria. Il Santo, raccolti discepoli italiani, si ritirò in un deserto della diocesi di Squillace, riprendendo gli esercizi della vita solitaria con maggior gioia e fervore.

Morì nel 1101.
 

Redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK