Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il Santo del giorno: San Girolamo

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Oggi si celebra San Girolamo, nato nell’attuale città di Portole in Croazia. Il Santo nacque da una famiglia con forte vocazione cristiana, tant’è che sin da subito fu inviato a Roma per perfezionare i suoi studi, dove visse immerso nella fede. Ordinato vescovo nel 379, andò prima a Costantinopoli e successivamente tornò a Roma per diventare segretario e possibile successore di Papa Damaso I. Purtroppo però questo non avvenne, poiché Girolamo si attirò a sé le antipatie del clero a causa del suo forte rigore morale che prevedeva l’assoluto celibato dei preti. Nel 384 infatti, dopo la morte di Papa Damaso I, venne eletto Papa Siricio al posto di Girolamo, che quindi tornò con i suoi discepoli in oriente. Iniziò così un lungo pellegrinaggio, dapprima in Terra Santa, poi si recò in Egitto dove nel 386 a Betlemme, grazie alle donazioni della nobildonna Paola, furono costruiti un monastero femminile, uno maschile e un ospizio per ospitare i fedeli che si fermavano a visitare la Terra Santa. Proprio in uno di questi conventi Girolamo trascorse la sua vecchiaia, fino alla morte che avvenne il 30 settembre del 420 anno in cui, per ironia della sorte, Onorio impose il celibato al clero, per il quale Girolamo si era tanto battuto.

Oggi San Girolamo, proprio per la sua fervente attività di traduttore della Bibbia e di studioso dell’antichità, viene considerato il santo protettore dei traduttori e il santo patrono degli archeologi. 

Redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK