Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

'Mattanza' di pesci al Lago di Bomba, pescatori sportivi controllati e sanzionati

Serie di verifiche degli agenti dell'Arci Pesca Fisa-Comitato provinciale di Chieti, settore Vigilanza e Ambiente

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Intensa attività di vigilanza e controllo della pesca notturna nell'area del Lago di Bomba, nella notte tra sabato 6 e domenica 7 luglio, in merito al corretto utilizzo e rispetto del regolamento "Carpfishing" della DGR n°98 del 20/02/2018, da parte degli agenti Arci Pesca Fisa-Comitato Provinciale di Chieti, settore Vigilanza e Ambiente.

Tanti sono stati i pescatori sportivi controllati, non tutti rispettosi del regolamento e del posto occupato.

Purtroppo - si evidenzia in una nota - non sono mancati sgradevoli episodi da parte di alcuni pescatori comunitari, che non esercitavano affatto la pesca notturna con la regola no-kill, come da regolamento, ma una mattanza di pesci catturati e non liberati. Tra questi, quattro pescatori comunitari di origine rumena che, oltre a catturare la fauna ittica e a trattenerla in un sacco di nylon posto in acqua, hanno anche organizzato un 'barbecue' di pesci da mangiare sul posto, come testimoniano le foto allegate.

Al termine, gli agenti hanno provveduto a redigere ai trasgressori della notte 12 verbali, per un importo pari a 4.900 euro da pagare entro i 60 giorni dalla notifica dell'atto. Nei prossimi giorni, nuovo intenso controllo sulla pesca notturna.

redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK