Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Nasce il coordinamento Sangro-Aventino di Fratelli d'Italia

Il coordinatore provinciale Tavani: "Dare più forza e voce ad un territorio che esprime, solo per dirla con valori economici, un terzo del Pil regionale"

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Antonio Tavani

Dopo alcuni incontri svolti alla presenza dei portavoce cittadini del territorio e con il coordinatore provinciale Antonio Tavani è giunta di comune accordo la volontà di lavorare insieme e di far nascere un coordinamento di comprensorio, per dare più forza e più voce ad un territorio che esprime, solo per dirla con valori economici, un terzo del Pil regionale.

Il coordinamento, come si legge nella nota, si riunirà periodicamente per elaborare strategie e proposte comuni da sottoporre al governo regionale, e anche per organizzare eventi che possano coinvolgere i cittadini e ricevere cosi il vero sentore di ciò che vive il territorio.

"Fratelli d’Italia che continua a crescere nei sondaggi nazionali - dice Tavani - si dimostra ancora una volta preparata e attenta ai problemi del Sangro Aventino.

La necessità di costituire questo coordinamento nasce dal nostro attaccamento a questi territori, vedere un gruppo di ragazzi, ognuno dei quali di città diverse, unirsi con un solo obiettivo e un solo simbolo quello di Fratelli d’Italia mi dà modo di dire che il lavoro fatto in questi anni in provincia sta pagando. Fratelli d’Italia sta diventando sempre di più punto di riferimento per tutti quei cittadini che hanno come loro obiettivo 'il fare'.

Ho affidato la gestione del coordinamento a Luigi Comini mio vice coordinatore provinciale, persona capace e stimata da tutti, a lui i miei auguri. Ne fanno finora parte Luigi Nasuti, Giuseppe Di Nardo, Pietro Bomba, Maurizio Falcone, Alessio Cannone, Roberto Salvatore e Francesco Di Sebastiano".

redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK