Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Serie di lavori per Atessa, si cercano fondi extracomunali

Interventi progettati per il consolidamento del costone Sant'Antonio-Rio Falco, per il Torrente Appello e per la messa in sicurezza del patrimonio pubblico

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Il sindaco di Atessa Giulio Borrelli

Comune di Atessa al lavoro per i finanziamenti del consolidamento del versante Sant’Antonio-Rio Falco nel centro storico (totale 1 milione e 465 mila euro), per la mitigazione del rischio idrogeologico del Torrente Appello (200 mila euro) e per la messa in sicurezza del patrimonio pubblico (90 mila euro).

  1. Sant’antonio - Rio Falco - Per i lavori di consolidamento del versante sant’antonio-rio falco nel centro storico, l’amministrazione comunale ha elaborato un progetto generale suddiviso in lotti funzionali per i quali sono stati richiesti e ottenuti i seguenti finanziamenti:

  2. Un intervento per 750 mila euro finanziato dal piano degli investimenti regione abruzzo – ia annualità 2019 (l. 145/2018 – dpcm 27/02/2019) i cui lavori inizieranno entro il 30 settembre 2019.

  3. Un intervento per 315 mila euro finanziato con decreto della presidenza del consiglio dei ministri di ripartizione della quota dell’8 per mille dell’irpef – anno 2017. per tali lavori dovrà essere perfezionata, entro novembre 2019, la fase progettuale presso il competente dipartimento della presidenza del consiglio dei ministro.

  4. Un intervento per 400 mila euro finanziato con i fondi par-fas 2007-2013 linea di azione iv.2.1.a - riduzione del rischio derivante da fenomeni alluvionali, franosi ed erosivi delle diverse fasce del territorio regionale (montagna interna, pedemontana e costiera) di cui alla d.g.r.a. n. 7 del 10.01.2019. l’assegnazione definitiva dovrà avvenire con le riprogrammazioni delle economie da parte del responsabile unico dell’accordo di programma quadro.

  1. Torrente Appello - per la mitigazione del rischio idrogeologico lungo il torrente appello sono stati riconosciuti dalla regione, a gennaio 2019, interventi per un importo di 200 mila euro, finanziati anch’essi con i fondi par-fas 2007-2013 linea di azione iv.2.1.a. per l’assegnazione definitiva si è in attesa delle riprogrammazioni da parte del responsabile unico dell’accordo di programma quadro.

  2. Messa in sicurezza patrimonio comunale - Si sta definendo la scelta sull’utilizzazione del finanziamento previsto nel “decreto crescita” del governo. A seguito del d.l. n. 34/2019, atessa può ottenere un contributo di 90 mila euro per opere nel campo dell’efficientamento energetico, dello sviluppo territoriale sostenibile e della messa in sicurezza del patrimonio comunale. i competenti uffici comunali stanno provvedendo ad individuare una serie di priorità che necessitano di interventi compatibili con quelli previsti per l’ammissione al finanziamento, e stanno predisponendo i relativi elaborati progettuali al fine di garantire, così come previsto dalla legislazione citata, l’inizio dei lavori per il 31 ottobre 2019.

Il sindaco Giulio Borrelli: “Sono interventi molto importanti per la messa in sicurezza del nostro territorio. la ricerca di finanziamenti extracomunali è essenziale per realizzare questo tipo di progetti”.

redazione

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK