Rimani sempre aggiornato sulle notizie di valsangro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il punto sul campionato

la sintesi della 22 giornata del girone B di 1 categoria

| di Bobo Ianni
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

IL PUNTO SUL CAMPIONATO

Giornata numero 22 nel girone B di prima categoria che riserba la solita dose di emozioni forti e sorprese. Nel derby, la capolista non sbaglia ma deve sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio di una battagliera Tollese, sempre in gara e ad un passo dal fermare la battistrada. Un match ricco di gol e colpi di scena, condite da giocate bellissime tra due formazioni che esprimono un gran calcio: apre le danze Ranalli, al quarto minuto ma, dopo un solo giro di lancette, Simone Aielli ristabilisce la parità; in un match del genere, non può che mancare la firma del capocannoniere, del sempreverde Antonio Del Peschio, il quale porta nuovamente avanti i locali, al 14’, con un eurogol dei suoi dai 35 metri; gli ospiti restano in gara e pervengono ancora al pareggio con il solito Di Girolamo, al 21’; alla mezzora, però, il bomber degli ortonesi timbra un’altra volta il cartellino e riporta avanti i gialloverdi, precedendo il compagno di squadra Ranalli di tre minuti, e anche per lui è doppietta. Nella ripresa, mister Pasquini sprona ulteriormente i suoi e i biancorossi, infatti, accorciano le distanze al 58’ ancora con Stefano Di Girolamo, che non vuole essere da meno ai due goleador avversari e festeggia la doppietta anche lui; gli ospiti ci credono e la truppa di mister Brettone se la vede brutta qualche minuto più tardi, quando Quintiliani centra la traversa sfiorando il clamoroso pareggio; a quel punto, ci pensa sempre Del Peschio a togliere le castagne dal fuoco, procurandosi e poi trasformando un penalty, a due minuti dal novantesimo, che mette al sicuro il risultato. Nel finale, Morano tiene vive le flebili speranze dei tollesi marcando il definitivo 5-4 in favore della capolista, con gli ospiti costretti a chiudere anche in dieci per l’espulsione di Valentini. Con questo successo, la Virtus Ortona guadagna ulteriore terreno sull’Atessa, adesso lontana otto punti, che, costretta ai box per il turno di riposo, perde anche il titolo di vice capolista, lasciando la posizione in favore dell’Athletic lanciano. I rossoneri, infatti, espugnano Celenza sul Trigno e si riportano in seconda piazza, ringraziando le marcature di Giancristofaro (al 41’) e Barone (ad inizio ripresa), che permettono la seconda vittoria esterna del 2019 a mister Fischio, dopo le non esaltanti due uscite precedenti di Rapino e Casalbordino. Vince e convince il Paglieta nel favorevole turno interno contro la cenerentola del raggruppamento, l’Atletico Francavilla, sempre ultimo in graduatoria. A chiudere l’agevole pratica dei biancoazzurri ci hanno pensato Romagnoli e, soprattutto, Davide Kossiakov, autore dei primi due gol, entrambi nel primo tempo, con cui la truppa del presidente Di Nucci ha superato i villesi di mister Cozzolino. Seconda vittoria consecutiva per i biancoazzurri, quarta sconfitta di fila per gli squali di Francavilla. Approfitta della sconfitta della Tollese il Rapino, corsaro al Di Vittorio di Scerni e, ora, quinto da solo in classifica a quota 40: le aquile neroverdi, neo promosse, si stanno confermando squadra di alta caratura e continuano a macinare vittorie, ringraziando ancora una volta il giovane centrale difensivo Simone Sciarrelli, il quale vidima il blitz alto chietino in terra scernese con un imperioso stacco di testa a metà della prima frazione di gara. Per il lungo difensore rapinese è questa la quarta rete in campionato. Continua a rallentare, invece, il Palena, sempre più ai margini della zona play off dopo il rocambolesco pareggio di Casalincontrada, dove l’unidici di mister De Vitis conduceva con due reti di vantaggio ma si è fatto rimontare: partono male i padroni di casa, già sotto al quarto d’ora per effetto del gran gol di Rinaldo Ferrara; sembra una giornata storta per i gialloblù, colpiti nuovamente ad inizio ripresa da Di Falco, il quale conclude al meglio una bella ripartenza ospite. Invece, è proprio qui che la truppa di mister Bonelli si sveglia e dapprima accorcia le distanze con Lolli, a metà tempo e poi, alla mezzora, completa la rimonta grazie al gran diagonale di Salandra. Per i biancoazzurri solo tre punti nelle ultime cinque trasferte, per il Casale, invece, sono sei i risultati utili consecutivi. Si rivede il Roccaspinalveti di mister Travaglini che, dopo un brutto periodo, ritrova una vittoria esterna che mancava dal 25 novembre (1-2 a Francavilla) andando ad espugnare il Tommaso Verì di San Vito: match winner di giornata l’esperto difensore Marcovicchio che, al 27’ della ripresa, trova il gol partita dopo un perfetto contropiede partito proprio dai suoi piedi. Una gara tirata ed equilibrata, piena di occasioni da entrambe le parti e contornata da alcune proteste san vitesi nel finale di gara, con il presidente Catenaro che invoca il rigore in due occasioni, anche se la direttrice di gara, La Torre di Chieti, non ravvisa nulla. Guizzo importante in chiave salvezza per il Real Casale, finalmente tornato alla vittoria dopo una lunghissima striscia negativa: i giallorossi, infatti, non vincevano addirittura dalla prima giornata, il 16 settembre scorso, (3-5 a Rapino), centrando i primi tre punti tra le proprie mura, superando un Pretoro sempre meno lucido dopo il bellissimo avvio di stagione. Maccione, De Cillis e Di Biase sono i tre goleador che regalano il primo sorriso a mister Di Martino dall’approdo sulla panchina giallorossa; per i lupi biancoverdi, arriva solo l’illusione con Blasioli, che aveva siglato il momentaneo 2-1 a pochi minuti dalla fine. Chiude il quadro l’unico 0-0 di giornata, quello tra Palombaro e Fresa che, di fatto, serve a muovere la classifica e a porre un altro mattoncino per la salvezza di entrambe, con mister Padolecchia che mantiene l’imbattibilità interna per la quarta volta nelle ultime quattro gare, mentre mister Marcello si consola tornando a fare punti dopo due sconfitte.
 

Settimanale a cura di BOPERDUE

Bobo Ianni

Contatti

redazione@valsangro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK